Mieli di Melata

Caratteristiche

La melata è una sostanza molto particolare che viene prima elaborata dagli Afidi e altri insetti che succhiano la linfa delle foglie delle piante incidono le foglie e i loro piccioli e da qui viene sprigionato un liquido molto zuccherino dal basso contenuto proteico.

Per ottenere le proteine necessarie a crescere questi insetti devono ingerire notevoli quantità di liquido ed essudare il fluido zuccherino in eccesso.  Le api lo raccolgono e lo elaborano, ed è grazie al loro lavoro che questo liquido viene trasformato in miele di melata.

Questo “parente” salutare del miele ha un colore ambrato ed è dotato di una consistenza molto densa che non cristallizza. Il sapore risulta meno dolce di quello dei mieli di nettare come l’acacia.

Melata di abete

Il miele di melata di abete, o semplicemente melata di abete, rappresenta uno dei prodotti della montagna per eccellenza. Si tratta di un miele di colore ambrato/scuro, dal sapore meno dolce dei mieli di nettare, dal sapore balsamico-resinoso.

La melata di abete ha spiccate proprietà antibatteriche nei confronti di vari microbi e batteri patogeni come Staphylococcus aureus, (spesso resistente agli antibiotici).

Ricco di oligosaccaridi, vitamine e minerali, è un Potente antisettico utile per contrastare i disturbi lievi delle vie respiratorie, da provare contro la tosse e il mal di gola.

Melata

Il miele di melata è un’ottima fonte di ferro, e può essere usato come dolcificante leggero grazie al suo contenuto meno elevato di zuccheri semplici che ne garantiscono un indice glicemico inferiore più indicato per i diabetici e per le persone che seguono diete dimagranti o a basso impatto glicemico.